Gestione delle Soprintendenze

Interrogazione parlamentare presentata in Senato > LINK

Atto n. 3-00201

Pubblicato il 12 settembre 2018, nella seduta n. 35
Svolto nella seduta n. 36 dell’Assemblea (13/09/2018)

CORRADO , MONTEVECCHI , FLORIDIA , GRANATO , VANIN , RUSSO , MARILOTTI – Al Ministro per i beni e le attività culturali. –

Premesso che:

la gestione delle Soprintendenze su tutto il territorio nazionale risente fortemente della carenza di organico, ripercuotendosi gravemente sull’attività di tutela e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale dei territori;

in molti casi per far fronte alle carenze, si ricorre ad espedienti e azioni al limite della legalità: avocazioni del direttore generale, reggenze affidate a soprintendenti di altre province o regioni, ricorso al comma 6 dell’art. 7 del decreto legislativo n. 165 del 2001;

considerato che sono trascorsi oltre 10 anni dall’ultimo concorso e perciò anche le graduatorie degli idonei (dopo quelle dei vincitori) sono state esaurite,

si chiede di sapere quali azioni il Ministro in indirizzo intenda adottare per risolvere l’annoso problema della carenza di organico relativa al Ministero per i beni e le attività culturali e ai suoi organi periferici.

Sede Ministero dei beni culturali e del turismo
Sede del MiBACT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *