Pescara – Parco archeologico di Rampigna

Pescara si darà un parco archeologico, riportando alla luce la necropoli di Ostia Aterni che si presume superstite nel quartiere Rampigna, nell’area del campo di calcio della storica “Strapaesana” – uno sterrato da anni abbandonato a se stesso –, o vi realizzerà un nuovo impianto sportivo? Ho chiesto alla Direzione Generale ABAP del Ministero per i Beni e le attività culturali e per il turismo l’accesso civico alla documentazione relativa al nulla osta, se ce n’è uno, o a qualsiasi altra pronuncia della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio dell’Abruzzo sul progetto comunale di riqualificazione del quale si vocifera e che pare ammonti ad 800.000 euro. Sarebbe gravissimo, infatti, che l’importanza archeologica del sito non fosse valutata correttamente e per tempo, ritardando l’intervento di tutela, quale che debba essere, al punto da dovere interrompere una progettazione o, peggio, un lavoro già in corso.

Approfondisci tutta la vicenda scaricando i file sottostanti ordinati cronologicamente:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *