Comunicato stampa denuncia abusivismo sulla Cinta muraria di Cariati

In queste ore ho segnalato al Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale di Cosenza quanto avviene a Cariati, cittadina dello Ionio cosentino pittorescamente arroccata sul mare. Nei decenni passati la cinta muraria medievale intervallata da otto torri che tuttora cinge il borgo non è stata risparmiata da un’espansione edilizia incontrollata i cui esiti oggi qualcuno ha pensato di “modernizzare” ulteriormente. La mia segnalazione riguarda, in particolare, un edificio residenziale in corso di ristrutturazione nei pressi di Piazza Valle, ‘impreziosito’ da un bagno esterno sospeso vista mare. Almeno altri due immobili, però, anch’essi oggetto di interventi censurabili, si possono osservare percorrendo la Strada Statale 108 ter dalla Torre degli Spinelli verso Porta Pia. Ho chiesto ai Carabinieri del TPC di verificare con quali autorizzazioni comunali siano stati effettuati questi interventi, se sia stato richiesto il parere della competente Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Catanzaro, Cosenza e Crotone e se, in ogni caso, le opere eseguite siano compatibili con il dettato normativo del Codice dei Beni Culturali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *